/widgets.js";var sz=d.getElementsByTagName(s)[0];sz.parentNode.insertBefore(z,sz)}(document,"script","zb-embed-code"));

Jim Rohn una volta disse: “Abbi buona cura del tuo corpo, è l’unico posto in cui devi vivere.” Spesso infatti, affaccendati nei continui impegni che costellano la nostra esistenza, ignoriamo l’importanza dell’elemento che ci permette di studiare, di lavorare, di parlare, di divertirci, di emozionarci, insomma: di vivere! Questo importante ruolo spetta alla salute, che troppe volte assume una parte secondaria nella nostra vita invece di rappresentarne una priorità. E quella mattinata del ventisette Maggio, abbiamo così deciso di impegnarci nel concreto affiancando un service dell’area salute, organizzato dal ‘’Lions Club Ancona Colle Guasco.’’ Con un piccolo gazebo installato in piazza Diaz ad Ancona, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, sotto la supervisione di una rinomata dottoressa specializzata in diabetologia, abbiamo svolto lo screening sul diabete ad oltre cento persone. Attualmente, in un adulto su due (46,5%) affetto da diabete, la malattia non è stata diagnosticata: nella moltitudine di persone che hanno deciso di verificare il loro stato di salute, abbiamo trovato un caso particolarmente critico (una glicemia con valore superiore alla norma); così la persona in questione è stata invitata a fare ulteriori accertamenti, per verificare l’effettiva condizione di salute. Non dimenticheremo mai il volto sorpreso, quasi attonito, di chi scopre che non tutto va come dovrebbe andare. E quella mattinata ce ne siamo tornati a casa pensierosi, ma sicuramente con una certezza in più: un po’ di tempo regalato, non solo può aiutare, ma alle volte può salvare delle vite.

Davide Raffaelli